SOLO UN CITTADINO INFORMATO E' DAVVERO LIBERO DI DECIDERE

Link Novi Velia

martedì 12 novembre 2013

una piccola vittoria di NOVI VELIA CITTADINI INFORMATI

Ancora una piccola vittoria 
di NOVI VELIA CITTADINI INFORMATI

Grazie alle nostre sollecitazioni la Giunta Comunale di Novi Velia,
con deliberazione n. 102/2013, ad oggetto: “ POR CAMPANIA FERS 2007-2013 - ASSE 1 - OBIETTIVO OPERATIVO 1.1 - GESTIONE INTEGRATA DEL CICLO DEI RIFIUTI - LAVORI DI REALIZZAZIONE DEL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE PER LA GESTIONE DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA - APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO” ha approvato un progetto finalizzato alla realizzazione di un Centro Comunale di raccolta differenziata al fine di partecipare al Bando della Regione Campania.

Intervento del 17/10/2013 - LINK

Si conferma quanto sosteniamo da tempo: “Non è necessario scaldare poltrone per partecipare alla vita politica della propria comunità; questo si può fare anche standone lontani. Non importa chi realizzerà l’idea o porterà avanti il progetto, l’importante e che le cose vengano fatte e vengano fatte bene, avendo ben chiaro l’obiettivo che si intende raggiungere”. 

Dettagli
Chiarezza e obiettivi che sembrano del tutto estranei ai nostri cari amministratori, molto più bravi nel progettare “furbate”. Perchè:
  • ci aspettavamo l’ampliamento e la messa in sicurezza del Centro di Raccolta già esistente alla località “Fucilicchio”, da poco illuminato;
  • l’approvazione di un progetto che non contenesse solo la previsione di lavori di sbancamento, muri, ecc.;
  • ma anche l’acquisto di cassoni scarrabili, attualmente in fitto e che costano ai cittadini novesi diverse migliaia di € all’anno,
  • oppure di una Compostiera di Comunità per trasformare in “compost” i rifiuti domestici, il tutto finalizzato ad un ampliamento della percentuale di raccolta dei rifiuti differenziati ed una contestuale riduzione della TARSU/TARES/TRISE a carico dei cittadini.

Nuovo Progetto

Realizzare nell’AREA PIP, la zona industriale per intenderci, dove accanto ai rifiuti, dovrebbero sorgere attività artigianali e commerciali (la fabbrica dei salumi ad es., che molti stanno ancora aspettando, dovrebbe produrre insaccati e prosciutti, accanto ai Rifiuti elettronici o ai rifiuti domestici).

Si è previsto di spendere 120.500,00 € (di cui € 20.500,00 a carico del Bilancio comunale) per realizzare tale opera, o forse solo per cercare di sistemare un’area ancora tutta da completare, utilizzando il contributo regionale.
Speriamo che l’opera venga finanziata.
Ma da come è stata progettata abbiamo fortissimi, concreti oltreché fondati motivi sul fatto che non decollerà MAI. Parafrasando Totò: 
“Vogliamo proprio vedere 
dove sono capaci di arrivare”.  

Cerca nel blog

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...