SOLO UN CITTADINO INFORMATO E' DAVVERO LIBERO DI DECIDERE

Link Novi Velia

sabato 21 marzo 2015

Novi Velia: comune diffidato dagli ordini professionali degli Architetti ed Ingegneri

L’esercito dei “SARGI”, simpatici “volponi” travestiti da “Giovani Marmotte”, pone il suo marchio indelebile anche su questa vicenda. 


Ma andiamo per ordine.

  • Vi avevamo parlato del faraonico “parco progetti” e dell’affidamento di incaricucci a go go per sfamare le bocche spalancate dei soliti professionisti fiancheggiatori sempre più esigenti e famelici (poco importa se gli altri dovranno accontentarsi delle briciole o addirittura di nulla); 
  • vi avevamo anche accennato al fatto che il metodo seguito non ci sembrava “particolarmente limpido”. 
Infatti, sempre per fare chiarezza, nello spirito di collaborazione che contraddistingue il nostro gruppo e al fine di evitare danni all’Ente ed agli amministratori, abbiamo chiesto all’ANAC ed agli ordini professionali di intervenire. Inoltre, abbiamo anche chiesto al Segretario Generale dell’ente, in qualità di Responsabile dei controlli interni e dell’anticorruzione, di verificare la legittimità degli atti posti in essere dalla Giunta Comunale prima e dal Responsabile dell’UTC poi. 

Al momento:
  • non abbiamo notizie delle iniziative intraprese dall’ANAC né tanto meno dal Segretario Comunale;
  • al contrario gli ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti sono intervenuti sulla vicenda diffidando l’amministrazione a non continuare nell’affidamento degli incarichi e invitandola a revocare, in autotutela, gli atti posti in essere in quanto palesemente in contrasto con la normativa vigente. 

Tale normativa è la stessa da noi richiamata.

Non solo, ma l’ordine degli Architetti si è spinto oltre inserendo la nota inviata al comune di Novi Velia sul proprio sito istituzionale e ridicolizzando l’amministrazione perché aveva inserito nelle motivazioni vecchie sentenze relative a privati cittadini, che nulla avevano a che fare con l’Ente Pubblico, o emesse molto tempo prima dell’entrata in vigore del D. Lgs. 163/2006.

Una vera e propria lezione di diritto.

Inoltre, considerato che l’amministrazione e l’UTC non hanno ancora provveduto a revocare in autotutela gli atti richiamati, il Segretario Comunale, organo preposto ai controlli interni, non si è espresso, toccherà ancora a noi fare luce su questa vicenda.

Cerca nel blog

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...