SOLO UN CITTADINO INFORMATO E' DAVVERO LIBERO DI DECIDERE

Link Novi Velia

venerdì 9 giugno 2017

NOVI VELIA: ripicca costata cara alle tasche della comunità novese

Il Giudice dell’esecuzione del Tribunale di Vallo Della Lucania (SA), ha definito la questione legata al pignoramento presso terzi da parte della F. G. forniture elettriche in seguito al debito vantato da quest’ultima nei confronti del Comune di Novi Velia. (leggi l'ultimo post su quanto ci costa l'amministrazione Ricchiuti)

Ancora una volta, a causa dell’atteggiamento spavaldo, strafottente e arrogante di qualcuno, finalizzato a colpire chi, durante la legislatura si era macchiato di lesa maestà, il nostro Comune è costretto a subire il pagamento di somme che altrimenti potevano essere facilmente risparmiate ed utilizzate per attività di sicuro più proficue.

Tralascio alcune strane coincidenze legate agli incarichi legali, le spese sono considerevoli, solo per quest’ultima procedura ammontano a circa 6.000,00 €.

Il Giudice dell’esecuzione, nel dichiarare estinta la procedura, ha condannato il Comune di Novi Velia assegnando al creditore F. G, la somma di € 67.698,97 oltre € 2.315,29 per compensi avvocato, oltre eventuali spese di registrazione del provvedimento e notifica successiva.

Da 20,000,00 di spese previste con l’accordo transattivo che faticosamente si era riusciti a portare in porto, siamo passati a complessivi 80.000,00 € (comprese le spese dei legali di fiducia incaricati dal Comune).

Avete capito bene, il capriccio di qualcuno è costato a tutti i novesi molto caro. 

Le somme sono già state prelevate dal Conto corrente del Comune e l’intera vicenda dovrà essere portata in consiglio per il riconoscimento del debito, salvo intervento del GURU, e l’intera documentazione inviata alla Corte Dei Conti.

Chi pagherà per questa nuova forma di “bullismo politico”?

Con quale coraggio riusciranno ad approvare in Consiglio una cosa del genere?

Cari consiglieri, poi non prendetevela con la minoranza se sarete chiamati dalla Corte dei Conti a rimborsare i danni fatti.

Questa vicenda è lo specchio dell’arroganza e dell’incompetenza che sta causando gravi danni alle tasche del nostro piccolo comune, ci vorranno anni per rimediare e non c’è più tempo. 

Ai consiglieri facciamo un appello al senso di responsabilità, mettete fine a questi disastri, prima che sia troppo tardi.

Cerca nel blog

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...